Zum Zum: la vacanza slow raddoppia

Quattro notti nell’Alto Adige dell’anima e degli alberghi storici, all’Hotel Zum Hirschen e allo Zum Riesen tra Alta Val di Non e Valle Venosta.
Hotel Zum Hirscher - San Felice - Credit Hannes Niederkofler (4)

Non è facile, di questi tempi, trovare un luogo dell’anima capace di invertire l’apparentemente inarrestabile tendenza alla frenesia che impone ritmi e gusti preconfezionati per vacanze deperibili. Ancora più difficile è trovarne due.

Ecco perché l’offerta Zum Riesen & Zum Hirschen, che propone di dividere la vacanza in due strutture premiate con il titolo di albergo storico dell’anno in Alto Adige nel 2019, diventa un’occasione straordinaria per visitare due strepitose valli e per toccare con mano la differenza non solo tra il turismo mordi e fuggi e un’esperienza nella slow-sofia ma anche quella tra due modi di interpretare la stessa voglia di combinare, all’interno di mura storiche, passato, presente, architettura contemporanea, design minimalista e ospitalità familiare.

Menzionato per la prima volta nel 1184, lo Zum Hirschen di Senale-San Felice (BZ) in Alta Val di Non vanta una lunga storia, dagli esordi come ospizio per pellegrini, commercianti e viandanti a classico albergo sudtirolese a metà del ventesimo secolo. La ristrutturazione del 2017 ridefinisce il concetto di ospitalità, integrandolo in una nuova forma di ritiro per corpo e anima, dove il minimalismo dell’architettura contemporanea di design si insinua dolcemente all’interno di una struttura che non può e non vuole dimenticare il passato. Il soggiorno comprende due pernottamenti nelle nuove camere Hospitium, Gasthof o LUC, visita guidata alla struttura con aperitivo Bordy, preparato secondo i dettami di Hildegard von Bingen nella Wine Lounge, Colazione Hirschen con selezione di pregiati prodotti dolci e salati dall’Alta Val di Non, ingresso al Bunker del Passo di Palade, visita al Maso contadino con degustazione di Speck o formaggio, utilizzo gratuito della sauna finlandese / -bio e – come dolce ricordo per casa – un vasetto omaggio di confettura fatta in casa dalla cucina del ristorante CERVO.

Alla medesima conclusione di un turismo rispettoso dei ritmi personali è giunto per altre strade lo storico “rifugio” Zum Riesen di Tarres (BZ) in Valle Venosta. Per individui di carattere, con antenne sensibili a grandi e piccole sensazioni, l’albergo si presenta come un luogo in cui arrivare e ritrovare se stessi con una sensazione simile a quella del sollievo che caratterizza il momento finale di una lunga e impegnativa ricerca. Il soggiorno in questo incontro di coordinate che consente di riprendere in mano le redini del tempo comprende due pernottamenti in una delle 9 camere, visita guidata alla struttura e aperitivo nella locanda Tarscher Wirt, colazione Zum Riesen con prodotti regionali della Val Venosta, ingresso alle piscine dell‘Acquaforum di Laces, uso della sauna con terrazza panoramica, VenostaCard per l’utilizzo gratuito di tutti i mezzi di trasporto pubblici dell’Alto Adige e valida per sconti sulle funivie, sull’entrata in musei e sull’accesso a parchi sportivi o di divertimento.

Questa doppia vacanza tra dimore storiche dallo spirito contemporaneo è proposta al prezzo di 438 euro a persona, inclusivo di due notti nella residenza storica Zum Riesen e due notti nello storico Hotel Zum Hirschen, nel periodo compreso tra l’1 aprile e l’11 novembre 2019.

 

Link Dropbox cartella immagini: http://bit.ly/ZumHirschen

 

Per informazioni: Hotel Zum Hirschen

Via Malgasott 2 . I-39010 Senale – San Felice (BZ)

Tel  +39 0463 886 105.

Email: info@zumhirschen.com

Sito web: www.zumhirschen.com

Ufficio stampa -> http://www.elladigital.it