Per una pelle dolce come… il MIELE

Dalla natura un prezioso elisir per proteggere la pelle d’inverno: il miele, utilizzato dalle SPA per massaggi, maschere e peeling, nutre la pelle in profondità e contrasta i segni dell’invecchiamento.
Romantik Hotel Stafler (2)

Il miele era già utilizzato dagli antichi Egizi per le sue  proprietà curative e cosmetiche. Anche Poppea lo usava per avere un viso più giovane e Anna d’Inghilterra per rendere più morbidi e brillanti i suoi capelli. L’“oro giallo” è ancora oggi l’ingrediente prezioso di maschere e trattamenti di bellezza: nutriente ed emolliente contrasta la pelle secca e la desquamazione post-tintarella; è anche un ottimo antisettico, protegge dallo smog e dai danni del freddo nei mesi invernali. I suoi utilizzi ed effetti sono davvero sorprendenti. Lo sanno bene quanti hanno provato il massaggio per la schiena al miele (25 minuti, 37 euro) del Romantik Hotel Stafler di Vipiteno (BZ): attraverso questo trattamento il miele penetra profondamente nel tessuto connettivo per sciogliere ed eliminate le tossine dal corpo (25 minuti, 37 euro). Il Romantik Hotel coccola anche i suoi piccoli ospiti con un massaggio all’olio di miele. L’olio di miele è arricchito da oli spremuti a freddo (nocciolo d’albicocca, mandorla, jojoba e avocado) che si prendono cura della delicata pelle dei bambini. (25 minuti, 32 euro). (Tel. 0472 771136, www.romantikhotels.com). Il Massaggio al miele di bosco sudtirolese è anche una delle specialità del Falkensteiner Hotel & Spa Alpenresidenz Anterselva ad Anterselva di Sopra (BZ). Il miele caldo viene spalmato sulla schiena e, grazie a una particolare tecnica di massaggio, le scorie e le tossine accumulate nel corpo vengono portate in superficie. Con una manovra mirata e accurata, la pelle viene ben irrorata, la muscolatura si rilassa e la schiena viene rivitalizzata. Il massaggio rafforza l’intero organismo, depura e riattiva il sistema immunitario e agisce in modo riequilibrante sui nervi e sul flusso energetico. Alla fine del trattamento, tutta la parte posteriore del corpo viene nuovamente massaggiata con un olio caldo al miele (50 minuti, 64 euro). (Tel. 0474 494520, antholz.falkensteiner.com). Il miele è anche l’elemento speciale di una delle 7 Cerimonie di benessere del Lido Palace di Riva del Garda (TN), la cui CXI SPA propone rituali ispirati alle più antiche tradizioni del mondo. Si tratta del rituale “La Tessitrice” (50 minuti, 90 euro), che trae origine dall’antica Cina, pensando alle mani di colei che ricamava gli abiti preziosi dell’imperatrice. Una maschera di miele, rosa e zenzero si scioglie con il calore del corpo, rilasciando proprietà nutrienti e anti-age. Le intense note aromatiche di un massaggio con pietre calde che coinvolge anche testa e spalle richiamano i profumi dei fiori dei giardini d’Oriente, un ricordo che rimane impresso sulle mani (Tel. 0464 021899, www.lido-palace.it). Bagni seducenti al latte e miele (50 minuti, 74 euro) come quelli delle antiche matrone romane si possono provare in coppia nella private suite dell’Excelsior Dolomites Life Resort di San Vigilio di Marebbe (BZ). Un’esperienza dal forte potere idratante da gustare con praline al cioccolato, spumante e relax (Tel. 0474 501036, www.myexcelsior.com). Super efficace sull’epidermide, infine, l’impacco in lievito di vino, acqua termale, miele e olio di vinaccioli (55,50 euro) di cui si può beneficiare sulle colline di Modena, tra i vapori delle benefiche acque delle Terme della Salvarola, con 5 tra vasche e piscine termali a diverse temperature con idromassaggi e giochi d’acqua, camminamenti vascolari. (Tel. 0536871788, www.termesalvarola.it/balnea)

 

 

Link Dropbox cartella immagini: http://bit.ly/collagemiele

 

Ufficio stampa -> http://www.elladigital.it