Miele: “nettare degli dei” e toccasana per la pelle

Esiste un prezioso alleato in natura per contrastare i segni dell’invecchiamento: è il miele, già utilizzato nei rituali di bellezza degli antichi Egizi, e oggi ingrediente protagonista nelle SPA più esclusive
LidoPalace - ©EleonoraRaggi (1)

 

 

 

Le proprietà curative e cosmetiche del miele erano ben note già nell’antichità. Si racconta, ad esempio, che Poppea ne facesse largo uso come crema di bellezza, ma anche le gran dame dei secoli più recenti ne hanno apprezzato i benefici, sia sulla pelle che per rendere morbidi e setosi i capelli. Non è un caso che il miele sia chiamato “nettare degli dei” oppure “oro giallo”, quasi a voler ribadire il carattere prezioso, oggigiorno purtroppo sempre più raro, della sua composizione. Il mondo della bellezza e della cosmesi deve dunque molto a questo straordinario ingrediente che viene ancora impiegato per creare maschere nutrienti e trattamenti speciali. La sua efficacia nel contrastare la pelle secca e proteggere dallo smog e dai danni del freddo nei mesi invernali è infatti comprovata e davvero stupefacente. Lo hanno ben compreso i centri benessere di quegli hotel che da sempre mirano ad offrire esperienze “beauty and wellness” di prim’ordine. Tra questi, il Romantik Hotel Stafler di Vipiteno (BZ) che propone un particolare massaggio per la schiena al miele (25 minuti, 37 euro): attraverso questo trattamento le proprietà del miele penetrano profondamente nel tessuto connettivo per sciogliere ed eliminare le tossine dal corpo. Ma il Romantik Hotel riserva un massaggio all’olio di miele anche per i piccoli ospiti: l’olio di miele, arricchito da oli spremuti a freddo (nocciolo d’albicocca, mandorla, jojoba e avocado) crea una miscela particolarmente indicata per la pelle delicata dei bambini (25 minuti, 32 euro). (Tel. 0472 771136, www.romantikhotels.com). Il miele è anche l’elemento principe di una delle 7 Cerimonie di benessere proposte dal Lido Palace di Riva del Garda (TN): nella CXI SPA, centro attrezzato per rituali di bellezza ispirati alle tradizioni del mondo, si può provare un antico trattamento che ebbe origine in Cina e chiamato “La Tessitrice” (50 minuti, 90 euro), poiché dedicato alle mani di colei che ricamava gli abiti preziosi dell’imperatrice. Esso consiste in una maschera di miele, rosa e zenzero che si scioglie con il calore del corpo, rilasciando proprietà nutrienti e anti-age, e accompagnata dalle intense note aromatiche dei fiori d’Oriente che emanano dal massaggio con pietre calde applicate sulla testa e le spalle (Tel. 0464 021899, www.lido-palace.it). Per chi desidera, invece, immergersi in rilassanti essenze bioattive naturali, l’Hotel Alpenpalace Luxury Hideaway & Spa Retreat in Valle Aurina propone il bagno di miele e pino cembro, particolarmente efficace in caso di forti dolori muscolari e rigenerante per il corpo e il sistema nervoso vegetativo (20 minuti, 45 euro) (Tel. 0474 670 230, www.alpenpalace.com). Miele e pino cembro sono le sostanze benefiche ideali anche per il raffinato peeling corpo proposto dall’ Alpin Royal Wellness Refugium and Resort Hotel di San Giovanni (BZ), un trattamento naturale indicato soprattutto per le epidermidi molto sensibili (50 minuti, 60 euro) (Tel. 0474 651 070, www.alpinroyal.com ).

La pelle ringrazierà anche per il giovamento regalatole dal percorso “Benessere di Bacco” proposto dalle Terme della Salvarola, sulle colline modenesi: un impacco con lievito di vino, miele e olio di vinacciolo, a cui si aggiungono un idromassaggio in acqua termale e vinaccioli purificati, un massaggio con uva fresca e olio di vinacciolo e, per finire, un percorso benessere Balnea (175 euro a persona) (Tel. 0536871788, www.termesalvarola.it/balnea)

 

 

Link Dropbox cartella immagini: http://bit.ly/collagemiele

 

Ufficio stampa -> http://www.elladigital.it