Il vino scende in piazza

Il vino scorre sulle strade d’autunno di Destinazione Turistica Emilia a Parma, Piacenza e Reggio Emilia.
2018 Foto Vigneti 0593.jpg

L’autunno non è solo una questione di colori che cambiano il vestito del paesaggio ma anche un trattato di aromi, una sinfonia di note e un bouquet di profumi intorno a quel prodotto del fare tutto emiliano che è il vino. Fiera ma non gelosa delle proprie tradizioni, l’area compresa tra le provincie di Reggio Emilia, Parma e Piacenza si lascia allora inondare da manifestazioni che portano l’universo della viticoltura letteralmente nelle piazze, per condividere e assaggiare davanti a un calice.

Natalia Maramotti ricorda infatti che «per brindare al gusto della vita in Destinazione Turistica Emilia, ci sono anche i vini: il Lambrusco, rosso come rubino, sincero e frizzante, ma anche il Gutturnio e i bianchi, la splendida Malvasia, l’Ortrugo e la Spergola, un antico vitigno sempre più apprezzato per gli aperitivi». Così facendo, la Presidente del nuovo ente pubblico per la promo-commercializzazione turistica del territorio suggerisce implicitamente un piacevole spunto tematico per scoprire in Autunno quello che è di fatto il cuore della Food Valley, raccontata – per chi volesse saperne di più – anche nel sito http://www.winefoodemiliaromagna.com

 

 

Il 30 settembre 2018, Pigiatura in Piâsa porta a San Martino in Rio (RE) una vera e propria festa per celebrare quello che è un momento clou per il mondo vitivinicolo. Le strade del paese diventano un banco di prova per le cantine locali, che propongono degustazioni gratuite delle migliori produzioni, abbinate con assaggi gastronomici della tradizione. Poiché il vino è strettamente legato a questa terra e alla sua storia, la manifestazione prevede anche visite guidate alla Rocca Estense, all’Archivio Henghel Gualdi, alla Pinacoteca Coppelli e al Museo dell’Agricoltura, in un’atmosfera pervasa dai profumi dell’uva e del mosto ma anche rallegrata dalle animazioni per bambini e dalla mostra di antichi mestieri.

Sempre il provincia di Reggio Emilia, Correggio apre Corso Mazzini, le piazze e le vie del centro storico alla Fiera di San Luca, in programma il 20 e il 21 ottobre 2018. Nell’ambito di un evento ricco di mostre, spettacoli, laboratori e bancarelle, la 29esima edizione del Raccontavino punta i riflettori sulle produzioni artigianali dei contadini. Intorno alle degustazioni dei vini in gara, la piazza assume la forma di un palcoscenico enologico che ospita la pigiatura e la torchiatura dell’uva e le lavorazioni d’uva, saba e savôr.

 

Riconosciuta dall’UNESCO come “Città creativa per la Gastronomia”, Parma si distingue anche per la produzione vinicola, in un bouquet di uve preziose e panorami riposanti che offrono ai turisti una miriade di itinerari a tema enologico.

Il 4 e il 5 novembre, la 17° edizione di Vini di Vignaioli / Vins de Vignerons, a Fornovo (Parma) si propone invece di favorire il contatto diretto tra gli appassionati e gli operatori con i produttori di vini “naturali”, provenienti non solo da tutte le regioni italiane ma anche da altri paesi europei.

 

Gutturnio, Ortrugo e Malvasia sono solo tre delle 17 denominazioni DOC che compongono il panorama enologico di Piacenza, disseminati lungo strade del vino che si snodano attraverso Val d’Arda, Val Nure, Val Trebbia e Val Tidone.

Il 24 e il 25 novembre, 2018 il Mercato dei vini dei vignaioli indipendenti a Piacenza Expo dedica due giorni di assaggi, incontri e approfondimenti alla scoperta di chi si occupa completamente del proprio vino, seguendo in prima persona l’intero ciclo di produzione, dalla vigna alla cantina: un’occasione unica per conoscere meglio una figura che coltiva direttamente le proprie vigne e cura personalmente vinificazione, imbottigliamento e vendita, mettendoci la faccia, il sudore e la passione.

Entrato di diritto nel ventaglio degli appuntamenti clou della provincia di Piacenza, il Valtidone Wine Fest offre invece agli amanti del buon vino l’opportunità di una full immersion tra degustazioni di Ortrugo, Gutturnio, Malvasia e Passito per scoprire una varietà di aromi, sapori, gusti e sfumature in grado di accontentare anche i palati più esigenti. Per tutto il mese di settembre, il meglio della tradizione enogastronomica della Val Tidone si sposa inoltre con spettacoli, incontri e approfondimenti culturali nella splendida cornice dei borghi più belli della vallata.

 

Per info: Destinazione Turistica Emilia – Iat di Reggio Emilia

Tel. 0522 451152

E-mail: iat@municipio.re.it

 

Per info: Destinazione Turistica Emilia – Iat di Parma

Tel. 0521 218889

E-mail: turismo@comune.parma.it

 

Per info: Destinazione Turistica Emilia – Iat di Piacenza

Tel. 0523 492001

E-mail: iat@comune.piacenza.it

 

 

Ecco alcune proposte di soggiorno:

 

Assapora Appennino Parma propone nelle date 28 luglio e 14 agosto “Cena in questa vigna”, sotto all’incantevole Castello di Torrechiara (Parma). La magia del lungo tavolo a lume di candela accompagnerà i racconti di Valentina Silva e Antonio Aldini, i due padroni delle Cantina.

È possibile partecipare alla cena (60 euro) o a richiesta si può ricevere l’offerta comprensiva di pernottamento e tour guidato.

Per informazioni e prenotazioni:

Assapora Appennino Parma

tel. 3282250714

assaporaparma@assaporaparma.it

www.assaporaparma.it

 

 

Food Valley Travel ci porta nelle migliori cantine vinicole attraverso i territori di Piacenza Parma e Reggio Emilia, senza dimenticarsi i prodotti famosi in tutto il mondo come il Parmigiano-Reggiano, il Prosciutto di Parma e il Culatello di Zibello.

Quota per persona: 450 euro (minimo due partecipanti) e comprende: 3 pernottamenti in hotel 4 stelle o Country Relais con trattamento in b&b in camera doppia, 2 pranzi e 3 cene, 5 visite e degustazioni tra cantine vinicole, caseificio e salumifici.

Per informazioni e prenotazioni:

Food Valley Travel & Leisure di Terre Emiliane

Tel. 0521798515

info@foodvalleytravel.com

www.foodvalleytravel.com

 

Itinere suggerisce “Un Gustoso weekend”. Questo è il titolo dell’offerta che porta a scoprire il centro storico di Reggio Emilia, una cantina di Lambrusco, come nasce il Parmigiano-Reggiano e l’aceto balsamico, con relative degustazioni finali.

Quota per persona: a partire da 175 euro (minimo due partecipanti) e comprende: un pernottamento in un hotel a 4 stelle, la prima colazione, due pranzi, una cena e le visite a produttore di vino, acetaia e caseificio.

Per informazioni e prenotazioni:

Club di Prodotto Reggio Tricolore – Itinere

Tel. 0522 1696020

info@itinere.re.it

www.reggiotricolore.com

 

Promo Piacenza Emilia propone la GUT longa 2018, il festival del vino piacentino per eccellenza – il Gutturnio – che si svolgerà il 6 e il 7 ottobre a Carpaneto Piacentino. Alla possibilità di iscriversi alla marcia della mattina di domenica 7, per visitare i vigneti della zona, si può accostare un giro della manifestazione, estesa per tutte le vie del paese e la visita con degustazione dell’azienda vinicola Montesissa, posta in località Buffalora di Carpaneto. Pernottamento a partire da 70 euro.

Inoltre, sempre in ottobre, dal 27 al 29, a Piacenza andrà in scena Piace.Eat, una nuova manifestazione di ambito gastronomico che si pone come obiettivo di coniugare l’alimentazione salutistica con i prodotti del territorio. La proposta, oltre al biglietto per la fiera (8 euro), include la possibilità di visitare il centro della città, con la mostra “I misteri della Cattedrale” (10 euro). Cena nel Ristorante del Ducato a Piacenza a partire da 35 ero, e pernottamento al Grande Albergo Roma (Inc Hotels Group): da 70 euro a camera.

Per info e prenotazioni:

Piacenza Travel

tel: 0523 385130

info@piacenzatravel.com

www.piacenzatravel.com/

 

 

Link dropbox cartella immagini: http://bit.ly/andarpervigne

 

Per informazioni: Destinazione Turistica Emilia

Parma

Piacenza

Reggio Emilia

Viale Martiri della Libertà, 15 – 43123 Parma

Tel. 0521 931634

E-mail: dtemilia@provincia.parma.it

Sito web: www.emiliaromagnaturismo.it