È stata l’edizione più partecipata del Festival della Lentezza

Oltre 5mila persone hanno preso parte a più di 50 eventi, dal 15 al 17 giugno 2018, alla Reggia di Colorno (PR). Per “coltivare” un nuovo modo di dare valore al tempo e alla vita.  
Festival della Lentezza - Foto di Roberto Perotti (5)

 

 

Tre giorni, oltre 50 eventi, tra incontri, performance, spettacoli, musica, 30 laboratori per grandi e piccoli ed un pubblico sempre più partecipe e numeroso, che ha superato le 5mila persone. Il Festival della Lentezza, dal 15 al 17 giugno 2018 nei bellissimi cortili, spazi e giardini della Reggia di Colorno (PR), ha chiuso la sua 4a edizione coinvolgendo attivamente molte persone, che sono giunte da tutta l’Emilia Romagna, ma anche da tante località italiane, per coltivare” – il tema della manifestazione di quest’anno – un modo nuovo di percepire il tempo, recuperando il valore della terra, della cultura, della libertà, delle relazioni. Tra gli ospiti, nomi importanti come il filosofo e psicologo Umberto Galimberti, lo scienziato Stefano Mancuso, il musicista Samuele Bersani, lo scrittore Erri De Luca, la filantropa Cecilia Strada, il trombettista Paolo Fresu. E poi, 2 mostre fotografiche,  “Cento giorni di solitudine” dell’artista palestinese Nidaa Badwan e “Mettiti nei miei panni” di Andrea Brintazzoli, musica, teatro, documentari, conferenze, presentazioni di libri, spettacoli, il mercato contadino, lo spazio degli artigiani, lo street food. “È stata l’edizione più bella, più sentita e più partecipata – ha detto Marco Boschini, direttore artistico del Festival e coordinatore dell’Associazione Comuni Virtuosi -. Il pubblico ha compreso che il Festival della Lentezza è fatto dalle persone per le persone. E che i contenuti della manifestazione sono un modo per far riflettere e per innescare un cambiamento”. Ad organizzare il Festival tutto l’anno 10 persone, ma nel dietro le quinte a collaborare sono stati in 50, tra volontari giunti da tutta Italia, studenti di progetti di alternanza scuola-lavoro e giovani rifugiati. Tra circa un mese sarà svelata la parola chiave su cui costruire l’edizione 2019 del Festival della Lentezza.

Link Dropbox cartella immagini: http://bit.ly/FestivalLentezza

Per informazioni: Festival della Lentezza

Tel. 3271929642

Email: festivalentezza@gmail.com

Sito web: http://lentezza.org

 

Ufficio stampa -> http://www.elladigital.it