Destinazione Turistica Emilia: tutta un’altra musica

Dal trionfo di Verdi all’Appennino Festival, fino alla fame di jazz, un programma sonoro tra Parma, Piacenza e Reggio Emilia.
DTE - Appenino Festival (2)

Parlare di musica e Destinazione Turistica Emilia significa inevitabilmente passare per le arie e gli spartiti di Giuseppe Verdi, che in effetti occupa gran parte di un ideale cartellone esteso tra le province di Parma, Piacenza e Reggio Emilia. La verità è però che tutto il territorio va a orecchio e snocciola una sinfonia di appuntamenti che vanno dal folk al jazz con la costante di cornici straordinarie e palchi d’eccezione.

 

Il Parco della Cittadella è la location d’eccezione che dall’11 al 21 settembre ospita i grandi eventi di Parma Città della Musica: dal concerto di Salmo a quello di Antonello Venditti, fino a Notre Dame de Paris – che arriva nel capoluogo con il cast originale – il ciclo si pone l’obiettivo di costruire e consegnare alla città spettacoli degni di una piccola Parigi.

 

Poi, come in una perentoria marcia trionfale, arriva Giuseppe Verdi. E la musica cambia. Dal 21 settembre al 20 ottobre 2019, la nuova edizione del Festival Verdi ripropone una formula vincente che suona letteralmente come una grande celebrazione del Maestro di Roncole di Busseto. La città di Parma e le terre verdiane saranno interessate per un mese da giorni di musica, opere, mostre e convegni intorno al compositore di immortali capolavori come il “Trovatore” o la “Traviata”. Tra gli appuntamenti clou, “I due Foscari” e “Nabucco” al Teatro Regio di Parma, “Aida” al Teatro Giuseppe Verdi di Busseto, “Luisa Miller” nella Chiesa di San Francesco del Prato e il 10 ottobre la Cerimonia in onore di Verdi. Come è inevitabile, la febbre contagia ovviamente tutta Parma e Provincia, totalmente coinvolta con gli eventi di Verdi OFF 2019, in programma tra 21 settembre e 21 ottobre. Spettacoli, concerti, mostre, installazioni, dj-set, incontri, film e progetti speciali ospitati in luoghi diversi e inattesi fanno da corollario al Festival Verdi, amplificando l’emozione di ritrovarsi in modo lieve e giocoso nel nome dell’uomo e dell’artista. L’inaugurazione di sabato 21 settembre in Oltretorrente vedrà sfilare la Verdi street parade con attori, cantanti, ballerini e circensi sull’ali dorate.

Il programma completo su: http://www.teatroregioparma.it

 

Dal 27 settembre al 17 novembre 2019 si apre anche Traiettorie, la rassegna internazionale di musica moderna e contemporanea che avrà come prestigiosa location lo splendido Teatro Farnese nel cuore di Parma, nonché la Casa della Musica in Piazzale San Francesco, luogo incantevole del centro storico.

 

Sempre nel solco dei continui festeggiamenti per un genio inscindibilmente legato alla propria terra, Buon compleanno Maestro torna a rinnovare i propri auguri a Giuseppe Verdi, nel giorno della sua nascita. Tra i luoghi verdiani più significativi e geloso custode delle uniche nove statue rimaste del grande monumento dedicato al compositore, il Teatro dell’Arena del Sole di Roccabianca (PR) ospita nell’ambito del Festival Verdi l’Orchestra dell’Emilia Romagna Arturo Toscanini. Il 10 ottobre 2019, l’ensemble suonerà alcune delle più note Sinfone di Verdi e Rossini rievocando il ricordo di un passato musicale che fa onore all’Italia intera.

 

Il 25 e il 27 ottobre è infine il Teatro Municipale di Piacenza a sottrarre giusto un attimo il maestro ai suoi più prossimi conterranei per dedicargli un sentito tributo con Verdi Opera Gala, grande festa conclusiva della Stagione d’Opera 2018/2019 (e nell’attesa dell’inaugurazione della nuova a dicembre) a base di atti scelti da Aida, Simon Boccanegra e Otello. Sul palco, Francesco Meli, Mattia Denti, Serena Gamberoni, Florentina Soare, Kiril Manolov, Michele Patti, Vittoria Yeo.

E proprio a Piacenza la 51esima edizione della Settimana Organistica Internazionale porta i maniaci della tastiera a canne che, dal 25 settembre al 17 novembre, avranno l’occasione di assistere a otto diversi concerti, eseguiti alcuni dei solisti più prestigiosi al mondo. Il gotha dell’organo si confronterà con programmi sempre nuovi e accattivanti, sperimentando di volta in volta le particolari sonorità degli strumenti piacentini nelle Basiliche di San Savino, San Giovanni in Canale, Sant’Anna e Santa Maria di Campagna. Gli appassionati della materia hanno a disposizione inoltre la chance di raddoppiare con il Festival degli Antichi Organi, in programma fino al 26 ottobre tra Bobbio, Trevozzo, Croce Santo Spirito, Cortemaggiore e da sempre palco per i nomi più altisonanti del settore.

 

A Reggio Emilia in autunno si svolge il Festival Aperto: questa XI edizione dal 21 settembre al 26 novembre articola un programma vario per raccontare la contemporaneità; il 6 dicembre (replica l’8) il Teatro Municipale Valli inaugura la Stagione di Opera con “Lucrezia Borgia” di Gaetano Donizetti.

 

Nei giorni del 28 e del 29 settembre, San Polo d’Enza (RE) diventa invece il cuore emiliano di un universo che parla la lingua dello swing, del cool e dell’hard bop. Sulla scia del Festival Sesto Rocchi, San Polo Jazz è una masterclass sviluppata in forma di concerti e laboratori musicali propedeutici di approfondimento e perfezionamento. Per i semplici appassionati, tutto questo si traduce nella possibilità di ascoltare gratuitamente musica jazz dal vivo.

 

C’è poi ancora tempo fino al 29 novembre per assistere agli ultimi appuntamenti del Valtidone Festival, nato con l’obiettivo di contribuire alla valorizzazione del patrimonio storico, naturale, artistico ed enogastronomico di un gioiello della provincia di Piacenza. Interessante vetrina per i giovani, il cui nome compare in cartellone al fianco di quello di grandi musicisti, la rassegna si conclude con il concerto di Antonello Salis e Simone Zanchini del 10 settembre al Cortile di Palazzo Rota Pisaroni di Piacenza e quello di Ruben Micieli, impegnato sull’integrale dei 24 studi di Chopin al Teatro Municipale della città il 29 novembre.

 

L’8 dicembre, dopo aver idealmente percorso tutta la spina dorsale di Destinazione Turistica Emilia, l’Appennino Festival si chiude trascinandosi alle spalle gli ultimi grandi spettacoli in cartellone. Ricco di spunti che vanno dagli antichi repertori musicali del territorio ai secolari cammini percorsi dai viandanti di ogni epoca, il programma completo della rassegna di musica e cultura snodato tra i borghi e gli angoli più suggestivi delle Quattro Province, è consultabile sul sito http://www.appenninofestival.eu

 

 

 

Proposte di soggiorno

 

L’ospitalità parmigiana nella Capitale della Cultura 2020: per vivere pienamente il programma di appuntamenti musicali a Parma, INC Hotels Group propone il centrale Best Western Plus Hotel Farnese con piscina outdoor, biciclette a noleggio gratuite, colonnine Tesla e auto elettriche, aperitivo tipico del territorio, camera doppia e colazione con prodotti a km zero e bio, a partire da 50 euro a persona.

Più vicino all’autostrada è, invece, l’Holiday Inn Express, con ampio parcheggio e a pochi km dal centro, biciclette a noleggio gratuite, drink di benvenuto, camera doppia e colazione a partire da 45 euro a persona.

Mentre all’Hotel San Marco di Parma Ovest, di fianco all’uscita dell’A15, l’offerta con camera doppia, colazione angolo bio, colonnine auto elettriche e Tesla, è a partire da 35 euro a persona. In tutti gli Hotels INC gli animali sono i benvenuti.

Per info:

INC Hotels Group

info@inchotels.com

www.inchotels.com

 

Al Grand Hotel di Salsomaggiore Terme (PR) per omaggiare il Maestro Verdi:

un soggiorno speciale, caratterizzato dal connubio ideale fra benessere e cultura, relax e gusto, e tutto in tema verdiano. L’offerta comprende un pernottamento, prima colazione, percorso benessere nella nostra SPA, trattamento a scelta di 50 minuti, cena a base dei piatti più amati dal geniale musicista (bevande escluse) e gita di mezza giornata con guida turistica alla città di Busseto. Prezzo a partire da 212 euro a persona.

Per info:

Grand Hotel Salsomaggiore

Tel. 0524 582311

www.grandhotelsalsomaggiore.com

 

 

 

 

Un tour nella terra di Verdi: Roncole Verdi, Busseto, Villa Sant’Agata, i luoghi cari al Maestro. Per conoscerli meglio Look Eat Travel Agency propone il Giuseppe Verdi Tour per un minimo di due partecipanti. La proposta, valida da martedì a sabato, include il trasferimento da Parma con mezzo privato, visita alla Casa Natale di Verdi e Chiesa delle Roncole, Museo Nazionale, Teatro Verdi di Busseto, Villa Sant’Agata e Light Lunch con bevande incluse. Il tour ha una durata di 8 ore con partenza alle 11 della mattina. Prezzo a partire da 90 euro a persona.

Per info:

Parma Look Eat Travel Agency

info@parmalook.it

www.parmalook.it

 

Un pieno di gusto nella terra verdiana: un tour affascinante della durata di 10 ore con partenza alle ore 8.30. T.O. Terra – Viaggi nella biodiversità organizza Musica e Sapori: le terre di Giuseppe Verdi, una giornata indimenticabile per chi vuole conoscere meglio la terra dove è nato e cresciuto il Maestro. Dopo il trasferimento in auto/minivan a Busseto, si prosegue con visita guidata ai più celebri luoghi verdiani: la Casa Natale, il Museo di Casa Barezzi, la Rocca Pallavicino con annesso Teatro Verdi. Segue il pranzo al ristorante “Vecchio Mulino Pallavicino”. Nel pomeriggio visita guidata al salumificio Dallatana la cui produzione è incentrata sui salumi della bassa parmense. Prezzo a partire da 230 euro per gruppi di minimo due persone.

Per info:

Terra – Viaggi nella Biodiversità

terra@pianetamondo.it

www.terra-viaggi.it

 

A Piacenza un soggiorno in piena armonia: INC Hotels Group propone il Grande Albergo Roma situato nel centro storico a due passi dalla celebre Piazza Cavalli. L’hotel, considerato anche il salotto elegante della città, è famoso per gli aperitivi sul rooftop e per il Ristorante del Ducato dove è possibile gustare i migliori piatti della tradizione rivisitati. L’offerta comprende camera doppia a partire da 75 euro a persona, incluso un drink in terrazza, accesso alla nuova SPA, colonnine Tesla e auto elettriche, colazione con vista panoramica, prodotti del territorio e cena.

Per info:

INC Hotels Group

info@inchotels.com

www.inchotels.com

 

Parma

Per info: Destinazione Turistica Emilia – Iat di Parma.

Tel. 0521 218889. E-mail: turismo@comune.parma.it
Piacenza 

Per info: Destinazione Turistica Emilia – Iat di Piacenza.

Tel. 0523 492001. E-mail: iat@comune.piacenza.it
Reggio Emilia

Per info: Destinazione Turistica Emilia – Iat di Reggio Emilia.

Tel. 0522 451152. E-mail: iat@municipio.re.it

 

 

Link Dropbox cartella immagini: http://bit.ly/DTEEventiMusicali2019

 

 

Per informazioni: Destinazione Turistica Emilia

Parma – Piacenza – Reggio Emilia

Viale Martiri della Libertà, 15 – 43123 Parma

Tel. 0521 931634

E-mail: info@visitemilia.com

Sito web: www.visitemilia.com

 

Ufficio Stampa per Destinazione Turistica Emilia: 

Ella Studio di Carla Soffritti 

Tel. 0521 336376 Cell. 335 8388895

E-mail: press@visitemilia.com

Sito web: www.elladigital.it